A A A A

  • Iscriviti ai nostri feed Scrivi al WWF Trieste
SOS animali selvatici - Come tenerli
Iscriviti al WWF Trieste
Foto di Hans-Jorg Hellwig, Wikimedia Commons,., Licenza  CC BY 2.0


Per il periodo che va dalla raccolta dell'animale alla consegna a personale autorizzato, li si può tenere nella scatola utilizzata per il trasporto. Questa va posta in ambiente tranquillo, caldo e in penombra. Per prevenire fughe meglio una stanza chiusa senza comunicazioni con l'esterno.

Qualora sia opportuno offrire del cibo o dell'acqua (vedi paragrafo “Come nutrirli”) si può praticare una finestrella rettangolare (circa cm. 5-6 di altezza per cm.10 di lunghezza) in basso nella scatola, tagliando solo tre lati, in modo che il "battente" resti congiunto all'angolo della base della scatola; il "battente" deve potersi abbassare (per l'introduzione di alimenti) e richiudere con una lieve pressione verso l'alto.

Per gli uccelli di piccola e media taglia si può inserire nella scatola, sollevata dalla base qualche centimetro e posta obliquamente tra le pareti dello scatolone, un’asticella tonda (un rametto, una matita) che funga da posatoio.

Per i mammiferi che usano nascondigli (ad es. i roditori come ghiri, scoiattoli, topi, ecc.) si può mettere all'interno della scatola un vecchio maglione.

Per i rettili si può mettere un fondo di terra, vegetazione e sassi.



Attenzione. Mammiferi roditori, scavatori o dotati di robuste dentature possono bucare il cartone (alla lunga anche gabbiani, corvi e cornacchie). Con animali particolarmente agitati è preferibile usare scatole di legno o di plastica (ben aerate; se ne trovano nei negozi di articoli per animali) oppure gabbie oscurate con un panno. Di norma, soprattutto con i volatili, le gabbie sono da evitare.

I nidiacei vanno posti in un sottovaso o un cestino di dimensioni sufficienti (importante per i rondoni affinché non si rovinino le lunghe ali), imbottito con stracci morbidi (mai ovatta) e foderato internamente con della carta da cucina da sostituire quando è sporca. Il tutto va messo in una scatola per scarpe o di cartone coperta con un pezzo di zanzariera fermato con un elastico. Vanno tenuti al caldo, ad una temperatura di circa 30-35°C (attenzione: se il pulcino sta con il becco aperto e respira a fatica significa che ha troppo caldo).