A A A A

  • Iscriviti ai nostri feed Scrivi al WWF Trieste
Umido organico
L'avvio della raccolta dell'umido


La raccolta differenziata della frazione umida dei rifiuti domestici Ŕ stata avviata gradualmente nel corso del 2014, di pari passo con la posa degli appositi contenitori

I bidoni per la raccolta dell'umido sono di colore antracite con coperchio marrone. Sono collocati vicino agli altri contenitori per la raccolta differenziata delle isole ecologiche.

Per approfondire:
Cosa si recupera dall'umido organico
Come e cosa conferire
Attenzione: Non introdurre rifiuti sfusi.  Per il conferimento degli scarti organici usare esclusivamente sacchetti biodegradabili*.
*Nella fase di avvio, saranno tollerati anche sacchetti di plastica.

Cosa conferire nei bidoni dell'umido:
  • scarti e avanzi di cibo crudi e cotti, come residui di pulizia delle verdure, carne, pesce, pasta, pane, gusci bucce e semi di frutta, gusci d'uovo, filtri del tŔ e fondi di caffŔ;
  • tovagliolini, salviette e fazzoletti di carta;
  • rifiuti di giardinaggio in piccole quantitÓ, fiori secchi e recisi, piante da appartamento, erba, foglie, ramaglie, radici.
 Cosa non conferire nei bidoni dell'umido:
  • ossa, valve di cozze e vongole;
  • lettiere di animali;
  • cibi liquidi, olio;
  • grandi quantitÓ di erba, radici, ramaglie (avvalersi del servizio di raccolta a domicilio degli scarti verdi dei giardini);
  • pannolini e assorbenti;
  • stracci anche se bagnati;
  • mozziconi di sigarette;
  • plastica, vetro, metalli, carta e cartone, farmaci, pile esaurite, rifiuti pericolosi. 
V. anche la "Tabella alfabetica"